Ottimizzazione SEO di una pagina Facebook

Ottimizzazione SEO di una pagina Facebook
0 Flares 0 Flares ×


Sempre più frequentemente, le SERP di ricerca di Google sono terreno di conquista per le pagine Facebook. A pensarci bene, come ogni agenzia SEO Milano sa benissimo, i contenuti Facebook sono a tutti gli effetti delle pagine web e, in quanto tali, sono soggetti alle logiche di posizionamento sui motori di ricerca. Inoltre, i contenuti social presentano una forza persuasiva e una capacità di creare interazione decisamente superiori rispetto a un tradizionale sito web. Per tutte queste ragioni, l’ottimizzazione SEO di una pagina Facebook può rivelarsi una strategia vincente.

Posizionare una pagina Facebook

Ovviamente, le logiche funzionali di una pagina Facebook sono diverse da quelle di un sito standard, ma ciò non toglie che molte tecniche auree della SEO tout court possano essere trasmigrate sul proprio profilo social. Allo stesso tempo, ci sono regole (rigorosamente non scritte) che su Facebook assumono una rilevanza particolarmente significativa.

Ottimizzare tutto ciò che è ottimizzabile!

Una volta raggiunti i 25 fan sulla propria pagina, Facebook abilita la possibilità di modificare l’URL. Ovviamente, esso deve essere rielaborato nel modo migliore, selezionando a monte la keyword su cui avete scelto di puntare. Allo stesso modo, occorre ottimizzare al meglio ogni singolo post pubblicato, corredandolo di link e sfruttando tutte le tecniche più funzionali di SEO copywriting. Ottimizzate anche le foto, modificate il nome delle immagini prima di caricarle e corredatele di un link che riporti al sito aziendale.



Il campo informazioni è importante

Il campo delle informazioni deve essere completo in ogni sua sezione: Google apprezza l’esaustività e la completezza. Maggiori informazioni vengono fornite, più Big G sarà portato a percepire la reale utilità della pagina… e più vi gratificherà! Il campo informazioni deve essere corredato di tutto ciò che possa essere utile all’utente oltre che alla SEO (spesso le due cose possono coincidere). Nozioni sull’azienda o sul tema della vostra pagina, contatti, eventi, foto, recensioni degli utenti sono tutti elementi utili, non lesinate in impegno né in inventiva!

La Link Building

E se dobbiamo trattare la nostra Pagina Facebook come una normale pagina web, allora non disdegneremo neanche un po’ di sana link building, sempre con l’impegno di articolarla nel modo più naturale e coerente possibile. Trattandosi di un contenuto social, tra l’altro, dovrebbe essere più semplice riuscire a dargli risalto e a intercettare un numero maggiore di utenti e, si spera, di condivisioni spontanee.

Monitoraggio dei risultati

Una strategia SEO non può prescindere dal monitoraggio costante dei risultati. Su Facebook è sufficiente cliccare su “Insights”, funzione del menu superiore, per avere un quadro generale completo della situazione. Studia i post che hanno avuto più successo, verifica le impression e analizza in quali fasce orarie è più facile raggiungere i tuoi fan. Infine, ristruttura la tua strategia editoriale sulla base delle informazioni acquisite, ciclicamente. Non pensare che la strategia migliore si possa concedere una volta per tutte: è necessario che l’attività di monitoring non venga mai dismessa; le cose possono cambiare anche molto in fretta in ambito web, ed è sempre meglio accorgersene tempestivamente.




0 Flares Facebook 0 Twitter 0 Google+ 0 LinkedIn 0 0 Flares ×

Leave a comment

Your email address will not be published.


*